Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Residenza all’estero (AIRE)

L’AIRE è l’Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero. Istituita con legge del 1988, è il registro che contiene i dati dei cittadini e delle cittadine italiane che risiedono all’estero in maniera stabile. L’iscrizione all’AIRE è un presupposto necessario per ricevere alcuni servizi tramite l’Ambasciata, come ad esempio il rilascio del passaporto, e per esercitare importanti diritti, come ad esempio la possibilità di votare. Nei link di Approfondimento in fondo a questa pagina puoi trovare qualche informazione in più.

Chi deve iscriversi all’AIRE?

Devono iscriversi all’AIRE i cittadini e le cittadine che risiedono stabilmente all’estero: devi farlo, dunque, se hai deciso di vivere in Lettonia per un periodo più lungo di dodici mesi. La domanda di iscrizione deve essere presentata entro 90 giorni dal trasferimento. Devono iscriversi anche i cittadini che già risiedono all’estero perché sono nati all’estero oppure perché hanno acquisito la cittadinanza italiana. L’iscrizione all’AIRE è un diritto-dovere del cittadino residente all’estero e cancella automaticamente la tua iscrizione all’Anagrafe della Popolazione Residente in Italia.

Chi non deve iscriversi all’AIRE?

Se prevedi di vivere in Lettonia per meno di 12 mesi. Inoltre, non serve l’iscrizione se sei: un lavoratore stagionale; un funzionario dello Stato in servizio in Lettonia; un/a militare in servizio in una struttura della NATO.

Devi iscriverti all’AIRE se sei uno/a studente/essa? 

Se ti trasferisci in Lettonia per motivi di studio, anche per periodi superiori a 12 mesi, non sei tenuto/a ad iscriverti all’AIRE. Questo a condizione che continui ad avere un’abitazione in Italia, che vi ritorni quando possibile e che mantieni in Italia il centro delle tue relazioni familiari e sociali.

Cosa succede se non mi iscrivo all’AIRE?

Se ti sei trasferito stabilmente all’estero e non ti iscrivi all’AIRE entro 90 giorni vai incontro ad una multa fino a 1.000 euro: è una novità introdotta dalla Legge di bilancio 2024. Cosa succede se risiedi già all’estero ma non ti sei mai iscritto all’AIRE prima? Le sanzioni amministrative non possono essere retroattive: non puoi dunque essere sanzionato per il periodo precedente al 1° gennaio 2024 – data di entrata in vigore della Legge di bilancio 2024. Devi però regolarizzare subito la tua situazione, perché l’iscrizione all’AIRE è obbligatoria e ora puoi essere sanzionato per la mancata iscrizione.

Come mi iscrivo all’AIRE?

L’iscrizione all’AIRE è gratuita. Si effettua online attraverso la piattaforma FAST-IT seguendo le istruzioni oppure, in alternativa, consegnando la documentazione di persona o via mail alla nostra Sezione Consolare (consolare.riga@esteri.it)

In tutti i casi ti servirà allegare alla tua richiesta:

  • il modulo di richiesta di iscrizione all’AIRE;
  • il tuo documento italiano – cioè carta di identità o passaporto;
  • almeno una prova della tua residenza in Lettonia – cioè certificato di residenza rilasciato dalle autorità lettoni attraverso il portale Latvija.lv oppure il tuo contratto di affitto, il tuo contratto di lavoro oppure la bolletta di un’utenza domestica (gas, elettricità, riscaldamento, internet, telefono) purché il testo riporti il tuo indirizzo di residenza in Lettonia.

Una volta iscritto/a all’AIRE, è importante comunicare alla nostra Sezione Consolare ogni variazione relativa ai tuoi dati anagrafici (indirizzo, matrimonio o unione civile, divorzio). Per farlo, basta scrivere una mail alla nostra Sezione Consolare.