Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Mostra “Europa” a Rezekne

Ponzi

Seconda tappa in Lettonia per la mostra che racconta i valori europei attraverso le opere di illustratori italiani contemporanei. 

Inaugurata oggi a Rezekne, in Lettonia, una nuova tappa della mostra “Europa. L’illustrazione italiana racconta l’Europa dei popoli”, progetto promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Fondazione Torino Musei, in collaborazione con Città di Torino, Regione Piemonte e Palazzo Madama. L’esposizione è organizzata in Lettonia dall’Ambasciata d’Italia in collaborazione con l’Accademia d’Arte della Lettonia.

La tappa di Rezekne di “Europa” segue di pochi mesi l’esposizione organizzata al Municipio di Riga e si inserisce in un’ampia circuitazione che ha portato la mostra in tutto il mondo, con 30 appuntamenti realizzati con il coordinamento della Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturale della Farnesina.

“Dopo il successo dell’esposizione al Municipio di Riga, siamo orgogliosi di portare questo progetto creativo anche a Rezekne, negli spazi dell’Accademia d’Arte della Lettonia” commenta l’Ambasciatore d’Italia, Alessandro Monti. “I valori dell’Europa – dalla libertà alla democrazia, dallo stato di diritto alla tutela dell’ambiente – sono patrimonio comune di tutti noi cittadini europei. È importante portare questo messaggio sui territori e ancor più in luoghi come questo, in cui si formano e crescono i cittadini europei di domani”.

Attraverso illustrazioni realizzate da 16 illustratori italiani, uomini e donne, di fama internazionale la mostra racconta i valori dell’Europa. Gli illustratori coinvolti e i temi trattati sono: Matteo Berton, Palazzo Madama; Rita Petruccioli, I trattati di Roma; Gio Quasirosso, Ventotene;  Camilla Falsini, Libertà; Elisa Seitzinger, Rispetto della dignità umana; Andrea Serio, Uguaglianza; Anna Parini, Democrazia; Francesco Poroli, Stato di diritto; Irene Rinaldi, Rispetto dei diritti umani; Lucio Schiavon, Fratellanza; Ale Giorgini, Lavoro; Emiliano Ponzi, Cultura; Bianca Bagnarelli, Pace; Marina Marcolin, Ambiente; Gianluca Folì, Scienza; Giulia Conoscenti, Inclusione.

Foto in evidenza: Emiliano Ponzi, “Cultura”.