Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

La Premier Siliņa a bordo di Nave Rizzo

Silina
Credit: Office of the Prime Minister of Latvia

Ieri a Riga la Prima Ministra della Lettonia, Evika Siliņa, è stata accolta a bordo della Nave della Marina Militare italiana “Luigi Rizzo” dalla Comandante Catia Pellegrino e dall’Ambasciatore d’Italia in Lettonia, Alessandro Monti.

In occasione della visita alla nave, la Premier ha ringraziato l’Italia per il suo impegno per la sicurezza della Lettonia, definendo la presenza italiana nel Baltico “un forte messaggio di deterrenza, sicurezza e solidarietà atlantica”. La Prima Ministra Siliņa ha inoltre sottolineato il comune impegno di Italia e Lettonia nel contrasto al traffico di esseri umani e alla strumentalizzazione del fenomeno migratorio, sia sul Fianco Sud che sul Fianco Est della NATO.

“Italia e Lettonia non sono mai state così vicine” ha dichiarato l’Ambasciatore Monti. “La presenza e l’impegno quotidiano delle nostre Forze Armate testimoniano l’importanza che l’Italia attribuisce alla sicurezza della Lettonia e dell’intera regione del Mar Baltico”.

Nave Luigi Rizzo è la sesta Unità FREMM italiana. La nave è impegnata nel Baltico nell’operazione NATO “Brilliant Shield”. L’Italia è inoltre presente in Lettonia con un contingente di circa 300 militari dell’Esercito nell’ambito del dispositivo NATO eFP per il rafforzamento del presidio dei confini dell’Alleanza Atlantica.