Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

NICE New Italian Cinema Festival 2023

stranizza d’amuri

Al via la seconda edizione del festival di cinema italiano contemporaneo al cinema Splendid Palace di Riga. Otto proiezioni dal 13 al 17 dicembre organizzate dall’Ambasciata d’Italia a Riga insieme a New Italian Cinema Events.

Tutte le proiezioni sono gratuite: puoi prenotare il tuo posto sul sito del cinema ai link che trovi in questa pagina. Tutti i film sono in italiano con sottotitoli in inglese e voiceover in lettone.

Calendario e biglietti

Mercoledì 13 dicembre

Ore 18.00 | “Stranizza d’amuri” di Giuseppe Fiorello. Dopo la proiezione: Q&A con il regista (in collegamento)
Ore 20.45 | “Io e Spotty” di Cosimo Gomez. Dopo la proiezione: Q&A con il regista (presente in sala)

Giovedì 14 dicembre

Ore 18:00 | “The Grand Bolero” di Gabriele Fabbro. Dopo la proiezione: Q&A con il regista (presente in sala)
Ore 20:30 | “La cena perfetta” di Davide Minnella. Dopo la proiezione: Q&A con il regista (in collegamento)

Sabato 16 dicembre

Ore 18:00 | “Come le tartarughe” di Monica Dugo. Dopo la proiezione: Q&A con la regista (presente in sala)
Ore 20:30 | “Acqua e anice” di Corrado Ceron

Domenica 17 dicembre

Ore 18.00 | “Amanda” di Carolina Cavalli. Dopo la proiezione: Q&A con la regista (in collegamento)
Ore 20:30 | “L’ultima notte di Amore” di Andrea Di Stefano

Comunicato stampa di lancio 

Dal 13 al 17 dicembre Riga ospiterà la seconda edizione del New Italian Cinema Festival, con otto proiezioni di cinema italiano contemporaneo. L’iniziativa è promossa dall’Ambasciata d’Italia a Riga in collaborazione con NICE New Italian Cinema Events e il cinema Splendid Palace.

“Il cinema italiano è più vivo che mai” commenta l’Ambasciatore d’Italia in Lettonia, Alessandro Monti. “Il NICE torna a Riga per offrire agli spettatori lettoni uno sguardo sulla creatività di una nuova generazione di registi e autori italiani”.

“Il NICE è un evento molto atteso per il nostro cinema: è un’opportunità non solo di vedere nuovi film, ma anche di avviare un dialogo fra giovani filmaker”, sottolinea Daira Āboliņa, direttrice artistica del cinema Splendid Palace. “È un nuovo stimolo alla cooperazione fra i nostri Paesi”.

Il film di apertura del Festival sarà “Stranizza d’amuri” di Giuseppe Fiorello. La rassegna proseguirà poi con “Io e Spotty” di Cosimo Gomez, “The Grand Bolero” di Gabriele Fabbro, “La cena perfetta” di Davide Minnella, “Come le tartarughe” di Monica Dugo, “Acqua e anice” di Corrado Ceron, “Amanda” di Carolina Cavalli e “L’ultima notte di Amore” di Andrea Di Stefano. I registi Cosimo Gomez, Gabriele Fabbro e Monica Dugo saranno presenti a Riga e incontreranno il pubblico dello Splendid Palace al termine della proiezione dei rispettivi film.

Il programma

Il Festival aprirà mercoledì 13 dicembre alle 18 con “Stranizza d’amuri” di Giuseppe Fiorello. Il film è ispirato al delitto di Giarre del 1980 che costò la vita a due giovani ragazzi, uccisi per la loro omosessualità. Al termine della proiezione previsto un incontro online con il regista. La serata prosegue alle 20:45 con il surreale “Io e Spotty”: dopo il film, il regista Cosimo Gomez incontrerà il pubblico in sala.

Giovedì 14 dicembre alle 18 sarà il turno di “The Grand Bolero”, prima regia di Gabriele Fabbro, uno dei più promettenti autori italiani secondo la rivista MovieMaker. Il regista incontrerà il pubblico al termine della proiezione. Alle 20:30 si prosegue con “La cena perfetta”, commedia di Davide Minnella che racconta la storia di Carmine, camorrista dal cuore buono che gestisce un ristorante per riciclare soldi sporchi e che si ritrova a collaborare con Consuelo, una scorbutica e talentuosa chef alla ricerca della perfezione. Il film sarà seguito da una sessione Q&A online con il regista.

Venerdì 15 dicembre sarà la giornata del Festival dedicata alla formazione: i registi Cosimo Gomez, Monica Dugo e Gabriele Fabbro incontreranno gli studenti della Scuola Nazionale di Cinema dell’Accademia della Cultura della Lettonia.

Nel weekend, sabato 16 dicembre alle 18 sarà proiettato “Come le tartarughe”, opera prima della regista Monica Dugo – che incontrerà il pubblico in sala alla conclusione della proiezione. Alle 20:30 in scena la commedia “Acqua e anice” di Corrado Ceron: un “road movie da balera” che racconta la storia di Olimpia, una leggenda del liscio che a 70 anni decide di rimettere in strada il furgone della sua orchestra.

Il Festival si concluderà domenica 17 dicembre con la proiezione alle ore 18 di “Amanda”, film d’esordio della regista Carolina Cavalli, che saluterà il pubblico in collegamento al termine della proiezione. Alle 20:30 sarà il momento di “L’ultima notte di Amore” di Andrea Di Stefano, con Pierfrancesco Favino.

Tutti i film del Festival sono in lingua italiana con sottotitoli in inglese e voiceover in lettone. L’ingresso alle proiezioni è gratuito con prenotazione online obbligatoria.

Cos’è il NICE

Riga è parte del percorso internazionale del NICE – che ogni anno ha luogo in numerose città straniere. “Il NICE arriva quest’anno alla sua 33ma edizione: vogliamo replicare anche quest’anno lo straordinario successo che accompagna i nostri eventi da ormai tre decenni. Il nostro obiettivo rimane creare una serie di rassegne capaci di far conoscere a livello internazionale il nuovo cinema d’autore del nostro Paese”, commenta Viviana Del Bianco, direttrice artistica della rassegna. “Quello che ci spinge a proseguire il nostro percorso anno dopo anno è la grande attenzione che pubblico internazionale riserva sempre alle novità del nostro audiovisivo, con curiosità e notevole apertura mentale”.

Nel 2023 il NICE ha iniziato il suo percorso negli Stati Uniti con eventi a New York, Philadelphia e Washington. L’anno si concluderà a Firenze con la partecipazione al Premio Donatella Carmi Bartolozzi: sarà l’occasione per incoronare il film vincitore dell’edizione di quest’anno della rassegna. Numerose le tappe internazionali realizzate nel corso dell’anno con il supporto della rete diplomatica, consolare e culturale italiana all’estero, fra cui Baku, Dubai, Dublino e, da ultimo, Riga.

Il cuore del NICE è una piccola squadra di professionisti che hanno fatto della promozione del cinema italiano nel mondo la propria missione. Il Festival è supportato da numerosi partner istituzionali fra cui il Ministero della Cultura, il Comune di Firenze, la Regione Toscana e Rai Cinema.

“Fra i film selezionati per il 2023 abbiamo pellicole di registi affermati e opere prime e seconde di autori emergenti, tutte di eccezionale valore, che spaziano dalla commedia al dramma” conclude Del Bianco. “È la prova che il nostro cinema, nonostante le difficoltà degli ultimi anni, è attivo e motivato”.

Sui nostri social

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Italy in Latvia (@italyinlatvia)

NICE 2023 Opening Day