Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ELEZIONI EUROPEE 2019 - CAMPAGNA INFORMATIVA

Data:

15/02/2019


ELEZIONI EUROPEE 2019 - CAMPAGNA INFORMATIVA

AL FINE DI ASSICURARE LA MASSIMA DIFFUSSIONE DELLE INFORMAZIONI RELATIVE AL VOTO PER IL RINNOVO DEL PARLAMENTO EUROPEO, SUL SITO INTRANET DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI E' STATA PREDISPOSTA UN'APPOSITA SEZIONE ACCESSIBILE ATTRAVERSO LA HOME PAGE DEL MINISTERO https://www.esteri.it/mae/it ED IL SEGUENTE LINK:  

https://www.esteri.it/mae/en/servizi/italiani-all-estero/elezioni-europee-2019/elezione-dei-membri-del-parlamento-europeo-2019.html

SPECIFICHE ISTRUZIONI RELATIVE AI COSIDDETTI ELETTORI TEMPORANEI - COMPRENSIVE DELLA MODULISTICA - SONO DISPONIBILI AL SEGUENTE LINK:

 https://ambriga.esteri.it/ambasciata_riga/it/ambasciata/news/dall_ambasciata/elezioni-europee-2019-elettori.html 

PROCEDURA PER IL VOTO IN ITALIA DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO ISCRITTI ALL'AIRE E DEGLI ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO PER MOTIVI DI STUDIO O LAVORO CHE ABBIANO RICHIESTO DI VOTARE PRESSO LE SEZIONI ELETTORALI ISTITUITE A CURA DEGLI UFFICI DIPLOMATICO-CONSOLARI

Gli elettori residenti e iscritti all'AIRE, sempre che non abbiano optato per il voto a favore dei candidati locali, se rimpatriano possono esprimere il voto presso la sezione nelle cui liste sono iscritti. A tal fine, essi devono comunicare entro il giorno precedente quello della votazione, al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, che intendono votare nel comune stesso. Il sindaco da' atto di tale comunicazione in calce al certificato elettorale ricevuto dall'elettore all'indirizzo estero.
Tale procedura trova applicazione anche nei confronti degli elettori temporaneamente all'estero per studio o lavoro e dei loro familiari conviventi che, pur avendo presentato richiesta per votare presso le sezioni elettorali istituite dalle autorita' diplomatico-consolari, abbiano invece successivamente deciso di rientrare in Italia per il voto.
Se l'elettore non e' in possesso del certificato elettorale, stante la norma citata non potra' essere ammesso al voto in Italia.
Nel caso in cui un elettore residente o domiciliato all'estero non riceva il certificato elettorale al proprio domicilio e intenda recarsi a votare in Italia, dovra' pertanto mettersi in contatto con l'Ufficio consolare competente al fine di richiedere un duplicato del certificato elettorale. Qualora non presente nell'elenco elettori di quella rappresentanza, l'interessato potra' mettersi in contatto con il Comune per verificare se egli sia iscritto nelle liste elettorali come cittadino tuttora residente nell'anagrafe della popolazione di quel Comune: in tal caso potra' recarsi a votare in Italia senza ulteriori adempimenti.

ELEZIONI PER IL RINNOVO DEL PARLAMENTO EUROPEO - PERSONALE DA ADIBIRSI AI SEGGI ELETTORALI

In previsione delle elezioni per il rinnovo dei membri spettanti all’Italia nel Parlamento europeo che si terranno nel mese di maggio 2019, eventuali cittadini italiani disponibili ad operare nei seggi che verranno istituiti presso l’Ambasciata d’Italia a Riga potranno manifestare sin d’ora la loro disponibilità avvalendosi dell’unito modulo.

https://ambriga.esteri.it/ambasciata_riga/it/ambasciata/news/dall_ambasciata/2019/02/elezioni-per-il-rinnovo-del-parlamento.html 

 


491