Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Nuove disposizioni in materia di contenimento del Covid-19. Nuove procedure per l’ingresso in Lettonia e riapertura spazi culturali.

Data:

17/06/2021


Nuove disposizioni in materia di contenimento del Covid-19. Nuove procedure per l’ingresso in Lettonia e riapertura spazi culturali.

Il 15 giugno scorso il Governo lettone ha introdotto, a partire dal 16 giugno, nuove misure che prevedono la revoca di diverse restrizioni di viaggio per le persone vaccinate contro il Covid-19 e per coloro che sono guarite dalla suddetta infezione. Il Governo ha infatti stilato una lista del rischio Covid-19, dividendo i paesi in tre diverse categorie: rischio molto alto, alto rischio e basso rischio. (la lista dei paesi aggiornata (https://www.spkc.gov.lv/lv/media/15675/download) Un paese con un tasso d’incidenza cumulativa fino a 75 casi per ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni è considerato a basso rischio (finora tale cifra era di 50 casi).

Si prevedono 2 distinte categorie: i vaccinati e guariti da Covid e i non vaccinati (vedasi allegata tabella esplicativa del Ministero dei Trasporti):
- Per le persone vaccinate o guarite da Covid provenienti da paesi UE, EEA, Svizzera, UK o paesi terzi a basso rischio e ad alto rischio non occorre più dimostrare di dover effettuare un viaggio per motivi essenziali, non si dovranno fare test molecolari alla partenza e all’arrivo in Lettonia e non occorrerà più fare l’autoisolamento fiduciario di 10 giorni. 

- Per i non vaccinati provenienti da UE, EEA, Svizzera, UK e paesi terzi a basso rischio non occorrerà più dimostrare di dover effettuare un viaggio per motivi essenziali, occorrerà però effettuare un test molecolare 48h prima della partenza, non occorrerà invece fare un test molecolare all’arrivo in Lettonia e non si dovrà fare autoisolamento fiduciario per 10 giorni (se il tasso di incidenza cumulativa non supera 75. Nel caso questo indice venisse superato, viene ripristinato l'obbligo di autoiolamento). Per i non vaccinati provenienti da paesi terzi ad alto rischio occorrerà dimostrare di dover effettuare un viaggio per motivi essenziali, fare un test molecolare 48h prima della partenza e all’arrivo in Lettonia e fare autoisolamento fiduciario di 10 giorni.

- Per i non vaccinati provenienti dai paesi terzi ad alto rischio rimangono non consentiti i viaggi non essenziali, occorrerà fare un test molecolare 48 ore prima della partenza e un test molecolare all’arrivo in Lettonia nonché fare l’autoisolamento fiduciario per 10 giorni.

- Per tutte le persone provenienti dai paesi a rischio molto alto (very high risk) vige il c.d. “emergency break” per cui occorrerà dimostrare l’essenzialità del viaggio in Lettonia, fare un test molecolare in Lettonia all’arrivo e alla partenza nonché’ fare autoisolamento fiduciario per 10 giorni.

Dal 12 luglio 2021, le persone che entrano nella Repubblica di Lettonia attraverso i valichi di frontiera terrestri Grebņeva, Terehova, Pāternieki o Silene che non possono presentare un certificato di vaccinazione digitale dell'UE interoperabile, test, certificazione di avvenuta guarigione o, fino al 1° settembre 2021, altro documento valido rilasciato in uno Stato membro dell'Unione Europea, in un paese dello Spazio economico europeo, nella Confederazione Svizzera o nel Regno Unito che certifica che sono stati vaccinati, guariti o testati al COVID-19, devono eseguire immediatamente un test COVID-19 a proprie spese al valico di frontiera sopra indicato.

Dal 15 giugno sono entrate in vigore anche misure volte alla riapertura di musei, gallerie, cinema e teatri, accessibili presentando il certificato digitale Covid-19 a cui ci si può registrare accedendo al sito www.covid19sertifikats.lv. Agli eventi culturali possono partecipare le persone che sono state vaccinate contro il Covid-19, hanno contratto il Covid-19 negli ultimi sei mesi o hanno eseguito nelle ultime 48 ore un test Covid-19 con esito negativo o abbiano eseguito nelle ultime 6 ore un test rapido antigenico Covid-19 con esito negativo.

Si conferma inoltre l’avvio dal 1 luglio p.v. del Certificato COVID digitale dell'UE con entrata in vigore della piattaforma digitale: https://ec.europa.eu/info/live-work-travel-eu/coronavirus-response/safe-covid-19-vaccines-europeans/eu-digital-covid-certificate_it.

Si ricorda che rimane in vigore l’obbligo di registrarsi sulla piattaforma https://covidpass.lv/en/ entro le 48 ore prima della partenza per la Lettonia, ricevendo un codice a barre da esibire all'arrivo.

 

 

fhyr

 

 


642