Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Andamento dell’interscambio commerciale Italia - Lettonia nel periodo gennaio - giugno 2020

Data:

25/09/2020


Andamento dell’interscambio commerciale Italia - Lettonia nel periodo gennaio - giugno 2020

La crisi da Covid-19 ha creato una prevedibile contrazione nel volume degli scambi commerciali fra l’Italia e la Lettonia. L’interscambio bilaterale è sceso dai 330,6 milioni di Euro del primo semestre 2019 ai 311,8 milioni del 2020, con un calo del 5,7%.
Sul versante delle esportazioni italiane verso la Lettonia, queste sono passate da 262.848.544 milioni di euro del gennaio-giugno 2019 a 246.764.972 milioni di Euro del secondo semestre 2020, con una contrazione del 6,1%. Dal canto loro, le esportazioni lettoni verso l’Italia sono scese dai 67.887.017 milioni di Euro del 1° semestre 2019 ai 65.031.187 milioni di Euro del 1° semestre 2020, con una contrazione del 4,2%.
All’interno delle sezioni merceologiche, risulta una crescita nell’export italiano di prodotti alimentari e animali vivi con un +7,9%, una forte crescita della voce oli, grassi di origine animale e vegetale con un +24,8%, una crescita di prodotti chimici e prodotti connessi con un +3,7% e dei prodotti finiti diversi con un +15,2%. In riduzione invece le esportazioni di bevande e tabacchi, con un -27,6%, delle materie prime non commestibili esclusi i carburanti con un - 15,6% e dei prodotti finiti con un - 12,9%.
In calo anche la principale voce dell’export italiano in Lettonia, quella dei macchinari e materiale da trasporto (che costituisce il 29,8% del nostro export), passata da 85,6 milioni di euro a 73,5 milioni di euro con un calo pari al 14,1%. Tale contrazione è dovuta alla semi chiusura, nel periodo marzo - maggio 2020, degli impianti e delle attività produttive in Italia causa Covid.


614